News, topics and stories

Sguardo furbetto e dispettoso mentre dietro divampano le fiamme di un incendio: è il meme di Disaster Girl, uno dei più virali e tragicamente ironici di sempre.

Disaster Girl, all’anagrafe Zoe Roth ha recentemente venduto all’asta la sua foto come NTF per circa 500mila dollari a 3F Music, studio musicale con sede a Dubai. Lo scatto, diventato poi virale è stato fatto dal padre di Zoe nel 2005, che dopo aver comprato una fotocamera nuova fiammante, decise di inaugurarla andando a fare qualche foto con la figlia nella vicina stazione dei pompieri dove era in corso un'esercitazione su un incendio controllato. Zoe quindi non stava sorridendo sadicamente di fronte a una tragedia in corso, ma era solamente in posa per il papà mentre dietro c’era in corso un'esercitazione di routine.

Ma come ha fatto ha diventare virale? Il padre di Zoe avendo capito di avere tra le mani un buon scatto lo inviò a diversi concorsi fotografici e vincendone un paio ha creato così il mito di Disaster Girl.

La sigla NTF sta per Not-Fugible Token, un sistema che permette la compravendita di oggetti digitali unici in modo da mantenere tracciato, tramite la blockchain, il reale possessore dell’immagine originale. Se sul web potranno quindi esserci migliaia di fotografie di Disaster Girl ma solamente una, l’NFT per l’appunto, sarà da considerasi l’originale.

In un’intervista Zoe Roth, studentessa di college in North Carolina ha dichiarato che userà parte del ricavato per pagare i suoi prestiti studenteschi e il resto verrà devoluto in beneficenza. Quando si pubblica online una foto non si sa fin dove potrà arrivare o da chi potrà essere ricondivisa, quindi chiunque potrebbe diventare virale, compresi voi.