News, topics and stories

L’estate è arrivata e ha portato con sé anche la musica. Dopo i duri mesi di lockdown necessari per contrastare la diffusione del Coronavirus, eventi e party sono cautamente tornati in scena per riportare un po’ di leggerezza e svago nella vita di giovani e meno giovani. I DJ sono tornati dietro alla consolle, animando di nuovo discoteche e feste. Tra i nomi protagonisti di queste notti d’estate ci sono delle vere e proprie icone del clubbing e della musica elettronica, che hanno fatto ballare migliaia e migliaia di persone in ogni parte del mondo. Chiamarli DJ è riduttivo: sono musicisti, produttori, resident, fondatori di etichette discografiche e ideatori di eventi che hanno fatto la storia della EDM, techno e house music. Loro stessi sono il volto dei party.

Sven Väth

Se si parla di techno non si può non parlare di Sven Väth. Con oltre 35 anni di carriera alle spalle è stato tra i pionieri del genere in Germania. Nel 1982 debutta con i suoi stravaganti set al Dorian Gray di Francoforte sul Meno e pochi anni dopo la sua “Electrica Salsa” (progetto OFF) conquista la vetta delle classifiche in tutta Europa. Il suo sound è passato dalla acid house all’ambient, dalla trance alla minimal techno. A Francoforte Sven Väth ha aperto due locali: l’Omen, in attività dal 1988 al 1998, e il Cocoon Club, inaugurato nel 2004 e tuttora riconosciuto tra i migliori club per ascoltare musica techno. Cocoon è anche il nome dell’evento – format itinerante ideato dal dj tedesco, nonché della sua etichetta discografica fondata nel 2000. Una top label gestita da un top DJ.

Loco Dice

Tra i nomi di punta della musica house troviamo Loco Dice, DJ di origini tunisine cresciuto a Düsseldorf. Dopo gli esordi e le importanti collaborazioni nella scena hip hop, con artisti del calibro di Snoop Dogg e Ice Cube, inizia a notarsi nei suoi set un’apertura alla house music. L’ingresso “ufficiale” nel mondo dell’elettronica avviene con l’entrata nel roster della Four:Twenty di Timo Maas, dj e producer tedesco famoso anche per i suoi remix di fama internazionale. Oggi possiamo ballare sui set di Loco Dice nei club più celebri del mondo, tra Germania, Amsterdam, Ibiza, New York, fino ad arrivare in Asia e Australia. Nel 2007 ha fondato la sua etichetta discografica: Desolat.

Ilario Alicante

Da Livorno, Ilario Alicante è l’enfant prodige italiano. Classe 1988, inizia a produrre la sua musica dopo aver vissuto da clubber i dancefloor più rinomati d’Italia, Germania e Spagna. Nel 2008 la sua “Vacaciones En Chile” diventa in pochissimo tempo una hit mondiale nella scena house. Nello stesso anno Alicante diventa il più giovane artista della storia ad esibirsi dietro la consolle del prestigioso Time Warp di Rotterdam, il festival mecca per i fan dell’elettronica. Per maturare musicalmente si trasferisce per dieci anni a Berlino e Sven Väth lo prende sotto la sua ala nel roster della Cocoon Recordings. Oggi Ilario Alicante è tornato a vivere in Italia, a Milano, ed è uno dei DJ più apprezzati del clubbing mondiale.

Marco Carola

Un’altra eccellenza italiana del clubbing: Marco Carola è tra i DJ techno e tech-house più richiesti e quotati a livello globale. Nato a Napoli nel 1975, Carola ha collaborato con producer di fama mondiale come Richie Hawtin, Sven Väth e Adam Beyer. Ha fondato numerose etichette discografiche: Design, Zenit, Question, One Thousands, Do.Mi.No. e Music On. Proprio Music On è anche il nome del celebre e conteso evento – format firmato Marco Carola con residency in tutto in mondo, da New York a Ibiza.

Jamie Jones

View this post on Instagram

Me when the lockdown is over 🙌🏾

A post shared by Jamie Jones🌴🌴 (@jamiejonesmusic) on

Nato nella scena rave e underground del Galles, Jamie Jones porta i suoi set prima nelle warehouse di Londra e poi nei club di tutto il mondo. La fama internazionale arriva nel 2010 con le residency a Ibiza e con l’ideazione degli eventi Paradise. Parallelamente alla sua attività da DJ, Jamie Jones fa parte dell’electro band Hot Natured, che ha ottenuto il successo mainstream nel 2012 con il singolo “Benediction”. Il DJ gallese ha fondato anche diverse etichette discografiche, tra cui la nota Hot Creations, e nella sua carriera ha conquistato due DJ Awards. “The House of Hot” è il suo online shop di merchandising con vinili, linee di abbigliamento, gadget e artwork.