News, topics and stories

Sono stati attimi di forte tensione quelli vissuti sul campo di San Siro da Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku ieri sera, 26 gennaio 2021, durante il derby di Coppa Italia che ha visto la vittoria dell’Inter per il punteggio di 2-1. Gli animi iniziano a scaldarsi dopo un fallo di Romagnoli sul centravanti nerazzurro, a quel punto Zlatan arriva in area di rigore per difendere sul calcio piazzato e dice qualcosa all’avversario. Ma la frase che innesca lo scontro tra i due viene coperta dalle voci fuori campo.

Gli animi si scaldano, arrivando dell'ormai iconico scontro testa a testa, e segnano la fine di un rapporto tra i due che presentava già parecchie crepe quando ancora giocavano insieme al Manchester United. I due vengono prontamente separati dai compagni che cercano di sbollentare gli animi invano.

Tu piccola me**a, tu piccola m***a

Urla Ibra

Ti prendo a schiaffi figlio di pu*****a

risponde a tono Lukaku. A questo punto Ibra prende in mezzo una vecchia storia di quando Romelu giocava all’Everton nell’anno in cui non rinnovò il contratto con il club per una premonizione della madre che gli consigliò di andare al Chelsea, anche se poi venne acquistato dallo United diventando così compagno di squadra di Zlatan.

Vai a fare le tue st****ate vudù, piccolo asino. Chiama tua madre e vai a fare le tue st****ate vudù. Chiamala, vai, vai

L’offesa fa infuriare Lukaku che urla:

Andiamo dentro (gli spogliatoi) pu**ana, vediamo

Il battibecco va avanti per qualche minuto prima di venire sedato dai cartellini gialli dell’arbitro, uno per parte, riuscendo a far concludere il primo tempo, al termine del quale i due cercano nuovamente lo scontro verbale e fisico. Romelu insegue Ibra verso gli spogliatoi ma viene prontamente fermato dallo staff dell’Inter che facendolo ragionare evita il peggio.

Il secondo tempo prosegue con la ritrovata calma anche a causa del secondo giallo per Ibra che lo porta all’espulsione.