News, topics and stories

Il nuovo anno è iniziato e come ogni anno tutti, anche i non appassionati di astrologia, si confrontano con i vari oroscopi per cercare di capire che cosa gli porterà questo nuovo anno. Amore o fortuna? Soldi o salute? (Visto com'è andato l'anno passato, io non mi aspetterei nessuna di queste quattro cose 😣). Ma bisogna sempre ricordare che altro canto chi legge le stelle non è uno stregone che prevede il futuro ma uno studio che legge ciò che esprimono le stelle in quel momento, come ci ricorda Simone Carponi. Simone è un ragazzo di ventun anni, nato a Napoli poi trasferitosi a Brescia, con una grande passione per gli astri ma soprattutto per la scrittura, una passione così grande che: “Mi prendo cura di lei come se fosse una persona, perché in parte per me è stata salvezza” ci dice Simone. Perciò incuriositi da questo ragazzo l’abbiamo contattato, per saperne di più sulle sue passioni e sui suoi progetti, e oggi ve lo presentiamo qui su TicketSms.

Ciao Simone, innanzitutto conosciamoci un po' meglio, vogliamo sapere qualcosa di più su di te. Noi ti conosciamo solo tramite Instagram. Abbiamo visto che ami la scrittura e in particolar modo la poesia. Siamo curiosi di sapere da dove nasce questa tua passione e come hai imparato a scrivere così bene.

Io credo di esserci nato con questa passione, non c'è stata nessuna trasformazione, quindi non saprei dire da dove nasce ma sono sicuro che tratto la scrittura come una questione importante. Mi prendo cura di lei come se fosse una persona perché in parte per me è stata salvezza.

Iniziai a scrivere già molto tempo fa "grazie" alla mia incapacità di sfogarmi a parole. Ricordo quando da piccolo aspettavo il compleanno dei miei amici per poter scrivere la lettera degli auguri e quando queste festività mancavano, scrivevo lettere chilometriche per mia nonna, per mia mamma. Sai, io non credo ci sia una vera e propria scuola per poter scrivere bene. Attenzione però, la scuola ti insegna ad usare le parole correttamente, ti insegna la grammatica e ti insegna a scrivere, ciò che non ti insegna invece è come assaporare e vivere le parole sulla tua pelle.

Io quando scrivo cerco di vivere nella mia mente un film, sì come se stessi scrivendo un copione per il film più bello del mondo. Penso che quando scrivi una storia mozzafiato o una poesia e fin da subito riesci a far entrare i lettori nel tuo mondo, arrivando al punto che leggendo una frase in un tuo testo o in un tuo libro come ad esempio: "quella notte ti vidi e dio, mi vennero i brividi ", le persone riescono a sentire delle vibrazioni in tutto il corpo, comprese emozioni forti, brividi nonostante in camera ci siano 20 gradi. Ecco, quando si arriva ad un punto simile capisci di saper scrivere bene.

Come hai iniziato a scrivere? Quali erano gli argomenti trattavi?

Non mi sono mai preparato nulla, nel senso che: prendo il pc, apro il desktop, lo accendo e quando entro nel programma di scrittura, qualsiasi cosa intorno a me inizia a prendere vita, una bottiglia di vino, un sasso, una sedia. Non esiste un vero e proprio punto di riferimento per me, anzi, la mia ispirazione si chiama "Tutto" e non è una cosa triste come potrebbe interpretare tante persone: "oddio Simone non puoi generalizzare così tanto". No perché in quei momenti come dicevo prima, mi prendo cura della scrittura quasi come se fosse una persona e in questo caso quel "Tutto" sono io. In quel momento tutti sono me e io sono tutti.Non seguo un solo argomento da trattare, mi piace superare sempre i miei limiti e quindi non parlare sempre di storie d'amore appena finite o appena iniziate.

Sei già molto bravo a trasmettere alle persone forti emozioni e riesci a colpire al cuore molti dei tuoi lettori con le tue frasi. Per te scrivere è solo una passione o stai studiando affinché diventi a tutti gli effetti un lavoro?

Per me sicuramente è una passione che va oltre il cuore, tocca l'anima e sì sto studiando affinché possa diventare il mio lavoro. Esiste cosa più bella di far diventare il tuo sogno anche il tuo lavoro? Non credo.

Ora passiamo a ciò che più ti competere, parliamo di astri: di che segno sei?

Leone

E ascendente?

Ascendente Bilancia, bel casino, lo so.

In che modo credi che l'oroscopo influisca sulla vita delle persone?

Penso che possa influenzare molto, poi dipende molto da persona a persona. C'è chi lo legge sperando di trovare qualcosa che possa essere una frecciatina a quel ragazzo o ragazza che l'ha presa solo in giro o alla migliore amica o al migliore amico. E c'è chi lo legge perché spera in buone notizie, qualche parola che possa farla sentire meglio. Io cerco di usare sempre le giuste parole quando scrivo l'oroscopo proprio perché so che nel mio pubblico ci sono anche minorenni e non vorrei che una parola "non pensata" possa rovinare la giornata a una persona.

Ti definiresti superstizioso?

Moltissimo, sono anche napoletano e penso che questo influisca molto sul mio essere.

Svelaci il tuo segreto, qual è il tuo metodo per leggere le stelle?

I segreti non vanno svelati 🤐 altrimenti si perde il gusto di tutto, no? Mi informo molto, tramite dei siti affidabili. Mi piace studiare i pianeti, le stelle, le costellazioni.

Come nasce la tua passione per gli astri e da chi prendi ispirazione per i tuoi oroscopi?

Grazie a mia mamma. Prima in realtà non ci credevo mentre mia mamma sì, lei mi disse: "Simo, prima di dire che una cosa non è vera bisogna informarsi." E così feci, mi informai fino a che non mi appassionai. Come dicevo prima mi informo molto su dei siti affidabili, ma non nego che mi piace molto anche Paolo Fox.

Svelaci questo segreto almeno: con chi vorresti collaborare in un eventuale futuro?

Con Paolo Fox appunto, perché mi informo molto su di lui. Mi dispiace per quello che gli è accaduto, tutte le critiche ei pregiudizi che ha dovuto sentire sul suo conto per come lui aveva interpretato il 2020. Questo le persone non capiscono: che chi è astrologo (non nel mio caso, io non lo sono, sono solo un appassionato) non prevede il futuro, ma interpreta le stelle. Ma che poi, andiamo, chi è competente non è stato in grado di riconoscere un virus pericoloso che ancora oggi stiamo vivendo, come poteva prevederlo lui.

Abbiamo notato che l'oroscopo è tra i nuovi trend della tua generazione. Secondo te perché è tornato a essere così letto e apprezzato soprattutto dai più giovani?

Penso che sia ritornato ad essere apprezzato perché le persone hanno capito che spesso può far bene, sa essere molto veritiero se letto da persone che realmente si informano. Io sui miei social porto un oroscopo molto diverso, mischio il mio concetto di poesia a quelle che sono le situazioni dei segni zodiacali. È un oroscopo molto diretto quasi come se stessi parlando con il segno zodiacale che poi va a collegarsi con tutte le persone.

I tuoi oroscopi sono molto diretti e sono evidentemente molto studiati. Perché hai deciso di impegnarti così tanto nello scrivere e come mai hai deciso di fare proprio dell'oroscopo il tuo punto di forza?

Ma in realtà mi impegno moltissimo su tutto quello che porto sul mio profilo e non ho fatto proprio dell'oroscopo il mio punto di forza. Io credo che il mio punto di forza sia l'impegno che ci metto costantemente in tutto quello che creo. Qualche giorno fa una ragazza che mi segue mi ha scritto delle parole che mi hanno fatto riflettere tantissimo: "Si vede l'impegno che ci metti, io da persona esterna al tuo mondo lo noto e lo sento. Presenti sempre nuovi generi di post, nuove idee e tante volte anziché diminuire il lavoro per riposare, aumentare chiedendo consiglio a noi fan, così da avere anche un legame più stretto con noi. "Ecco, io credo che questo sia il mio punto di forza, tutto l'impegno che ci metto in tutto ciò che faccio. Ci metto il mio cuore, è la mia vita.

Abbiamo visto che i tuoi oroscopi sono spesso molto motivanti ed emotivamente forti, qual è il messaggio che vuoi mandare ai tuoi utenti? Cambia in base al contenuto o c'è un concetto che li accomuna tutti?

Sicuramente cambia in base alla situazione che attualmente il segno sta vivendo. Nell'oroscopo non c'è un vero e proprio messaggio, sicuramente cerco di dare consigli e di far sentire bene le persone, ma appunto dipende dalla situazione che stanno vivendo.

Ora vediamo quanto ne sai di segni zodiacali:

Quali sono i 3 segni più scansafatiche?

In base alla mia conoscenza direi Toro, Pesci, Sagittario.

I 3 segni più scatenati?

Ariete, Bilancia, Leone

I tre segni zodiacali più testardi?

Assolutamente Toro, poi Scorpione e Acquario.

Infine sappiamo che oltre all'oroscopo ti piace molto scrivere, in particolare modo poesie e abbiamo visto che hai già pubblicato una raccolta scritta da te. Oltre a portare avanti l'oroscopo quali altri progetti hai in mente?

Sicuramente scrivere tanti libri, almeno il primo. Questo è tra i tanti progetti che mi navigano nella testa 🤯.

Grazie Simone per il tuo tempo è stata un'intervista molto interessante!

Grazie a voi per questa intervista. Un abbraccio ragazzi 🤜🏻🤛🏻

Se volete conoscere più da vicino Simone e il suo oroscopo ecco il suo profilo Instagram: