News, topics and stories

Oggi si festeggia l’Hamburger Day, giornata dedicata al panino più famoso al mondo!

L’hamburger, diventato uno dei piatti più apprezzati da grandi e piccini, è stato consacrato a livello mondiale dalla prima catena di fast food internazionale, McDonald’s, fondato dai fratelli McDonald, a San Bernardino, California, nel lontano 1940.

Nel corso degli anni, l’hamburger ha visto un’evoluzione e una trasformazione continua, dal classico Cheeseburger si è arrivato al VegBurger con la “fake meat” o all’hamburger gourmet con ricette di grandi chef.


Secondo i dati raccolti da Just Eat, colosso del delivery, i consumi di hamburger in Italia hanno avuto un aumento esponenziale, infatti nel 2020 sono stati ordinati oltre 295.000 kg di hamburger a domicilio, con una crescita del 27% rispetto al 2019, trend confermato anche per i primi mesi del 2021, con quasi 135.000 kg di ordinazioni, già il 46% del totale del 2020.

Al primo posto tra le città più “hamburgeriane” troviamo Roma con quasi quasi 52mila chili di hamburger ordinati nel 2020, seguita da Genova con 24.499 chili. Terzo posto per Milano: 15.939 chili seguita da Bologna con 12.987 chili di hamburger

Ma come è nato l’hamburger?

Leggenda vuole che intorno al XIX Secolo i lavoratori del porto di Amburgo (da qui deriva il suo nome), mangiassero un piatto composto da carne tritata. Da qui, il suo viaggio si sposta verso gli Stati Uniti con gli immigrati tedeschi, fino a giungere in mezzo a due fette di pane e diventare il simbolo del fast food per eccellenza.