News, topics and stories

Ci ha lasciato questa mattina nella sua casa catanese, Franco Battiato, aveva 76 anni. Lo rende noto la famiglia che terrà il funerale in forma privata.

Battiato è stato un cantautore che ha saputo spaziare tra una grande quantità di generi, dalla musica pop a quella colta, raggiungendo una importante popolarità.

Per molti rimarrà un "Centro di gravità permanente", come recita uno dei suoi brani più famosi, e la sua morte lascia un vuoto incolmabile nella musica italiana a cui ha regalato brani indimenticabili come "La cura", "Voglio vederti danzare" o "Bandiera Bianca" sperimentatore di stili Battiato ha approfondito e combinato tra loro generi musicali in modo eclettico e personale.

Da tempo malato di Alzheimer , anche se la malattia non è mai stata ufficializzata dalla famiglia, Battiato era assente dalle scene musicali ed artistiche dal 2017, quando un incidente domestico lo costrinse ad interrompere concerti e tour. Si era rifugiato nella sua villa alle pendici dell'Etna ed era circondato dai suoi familiari.

Nel corso di quasi 5 decenni di carriera Franco Battiato ha costruito un percorso davvero unico nel panorama italiano. Un ironico libero pensatore che ha praticato l'arte della provocazione, riflettendo nei testi i suoi interessi e le sue passioni, fu un precursore della musica elettronica.

Battiato è stato certamente uno dei nomi più famosi della musica italiana, ha una lunga consuetudine con i piani alti delle classifiche e alcuni dei suoi brani sono entrati ormai nella storia della musica italiana. È uno tra gli artisti con il maggior numero di riconoscimenti da parte del Club Tenco, con tre Targhe e un Premio Tenco .

Non è certo un caso che sia rimasto un punto di riferimento: i giovani vedono ancora oggi in lui un modello di originalità e di curiosità, quelli più grandi un difensore dell'intelligenza in un mondo che troppo spesso ne dimentica l'importanza.