News, topics and stories

Volenti e nolenti, siamo pronti per un Natale anti-assembramento. Tutto ciò che serve è già nelle nostre case, non dobbiamo fare altro che metterci comodi sul divano e lasciarci trasportare dalla magica atmosfera natalizia. Come? Grazie al cinema sul nostro piccolo schermo e ai tanti film imperdibili che ci coccoleranno fino al 25 dicembre. Dai classiconi alle pellicole più recenti, ecco i nostri consigli per fare un salutare tuffo nel mood natalizio tra risate e relax.

A Christmas Carol vs. S.O.S. fantasmi (Scrooged)

Tutti gli appassionati del “Canto di Natale” di Charles Dickens all’appello! Non siamo riusciti a scegliere tra questi due imperdibili film che prendono ispirazione dal celeberrimo racconto di Natale dello scrittore inglese. L’adattamento cinematografico firmato Disney “A Christmas Carol” è una scommessa sicura che scioglie anche i più gelidi cuori di ghiaccio. Il film di animazione, diretto da Robert Zemeckis, è realizzato in CGI utilizzando la tecnica della motion capture: dietro ai personaggi digitali, infatti, si cela un cast stellare: Gary Oldman, Colin Firth e ovviamente Jim Carrey nei panni dello scorbutico Ebenezer Scrooge. Se invece preferite un meta-racconto del “Canto di Natale” la scelta giusta è sicuramente l’esilarante commedia fantasy del 1988 “S.O.S. fantasmi (Scrooged)”. In questa pellicola diretta da Richard Donner è Frank Cross, il cinico direttore di un network televisivo interpretato dall’eccellete Bill Murray, a dover fare i conti con gli i tre spiriti del passato, presente e futuro.

Home Alone

“Home Alone”, in Italia ben più noto col titolo di “Mamma, ho perso l’aereo”, è il film che tutti abbiamo visto e rivisto e vogliamo continuare a vedere. Poco importa se ormai sappiamo tutte le battute a memoria, la storia del piccolo Kevin McCallister resta uno spasso senza tempo anche a trent’anni dalla sua uscita (1990). L’interpretazione di Macaulay Culkin ci trasporta nel clima natalizio di Chicago, Illinois (anche il sequel “Home Alone 2: Lost in New York” è tra gli imperdibili): la numerosa famiglia McCallister è pronta a partire per trascorrere le vacanze di Natale a Parigi, ma il figlio più piccolo, Kevin, viene lasciato a casa nella fretta di raggiungere l’aeroporto. Il bambino ne approfitta per fare tutto ciò che solitamente non gli è concesso dai genitori, ma ben presto si ritrova a fare i conti con i ladruncoli Harry e Marv, i “banditi del rubinetto”, messi a dura prova dalle ingegnose e fantasiose trappole di Kevin. Da riguardare all’infinito.

La vita è meravigliosa

“La vita è meravigliosa” è un film del 1946, classicone hollywoodiano di Frank Capra che occupa un posto d’oro tra i film cult delle feste natalizie. Alla vigilia di Natale, George Bailey si trova a un bivio della propria esistenza e pensa al suicidio: mentre medita di compiere il tragico gesto, un gran numero di voci invocano Dio di aiutarlo e in suo soccorso viene mandato l’angelo “di seconda classe” Clarence. Grazie ad un viaggio in una realtà parallela e alternativa George riesce finalmente a comprendere l’importanza della sua vita. Un film dove il valore della solidarietà è al centro, candidato a cinque premi Oscar e talmente iconico da essere diventato “sinonimo di Natale” anche per l’Enciclopedia Britannica.

Polar Express

Un’altra avventura natalizia firmata Robert Zemeckis: “Polar Express” è il primo film d’animazione realizzato in performance capture (motivo per cui è entrato a far parte del Guiness dei primati). La storia, tratta dall'omonimo libro illustrato per ragazzi di Chris Van Allsburg, è un lungo flashback di un misterioso uomo del Michigan, il cui nome non viene mai svelato, che ci teletrasporta in una straordinaria avventura della sua infanzia. Il protagonista è quindi un bambino disilluso, che non crede a Babbo Natale. La notte della Vigilia succede l’inaspettato: un misterioso treno a vapore compare magicamente davanti alla sua casa, direzione Polo Nord, per permettere ai bambini di incontrare Santa Claus. È così che inizia il viaggio sul Polar Express, con un magico Tom Hanks “cartoonizzato” nei panni del capotreno.

Love Actually

Il film diretto da Richard Curtis intreccia 10 storie con protagonisti inglesi molto diversi tra loro, ma tutte ambientate nel mese di dicembre e con conclusione nella notte di Natale. Il fil rouge di “Love Actually”, come ben si intende già dal titolo della pellicola, è l’amore. “Love Is All Around”, l’amore è dappertutto: la chiave romantica è ovviamente presente anche nella canzone attorno a cui ruota il film, hit dei The Troggs presentata in versione cover natalizia da Billy Mack. La musica in “Love Actually” gioca un ruolo fondamentale, è l’espressione dei sentimenti dei protagonisti, nonché un perfetto mix di canzoni d’amore e hit natalizie. Il cast è stellare: Hugh Grant, Colin Firth, Emma Thompson, Keira Knightley, Bill Nighy, Liam Neeson e tantissimi altri.

Il Grinch

Come non citare anche “Il Grinch”, la storia della dispettosa creatura verde e pelosa con un cuore due volte più piccolo del normale che ha conquistato grandi e piccini. Il film del 2000, diretto da Ron Howard, ci regala una delle performance più iconiche di Jim Carrey e si porta a casa un Oscar al miglior trucco. La pellicola è il primo lungometraggio tratto dall’omonimo libro del Dr. Seuss. Nel 2018, il racconto di questa creatura fantastica che detesta il Natale è oggetto anche di un adattamento cinematografico come film d’animazione. Nella versione originale Il Grinch ha la voce di Benedict Cumberbatch, mentre il doppiaggio italiano è quello di Alessandro Gassman.