News, topics and stories

Oggi, 13 maggio 2021, si celebra il World Cocktail Day, il giorno dedicato all'iconica arte della mixology.

Una ricorrenza importante, istituita negli USA per celebrare uno dei settori più importanti del food & beverage. La giornata nasce in memoria della data di pubblicazione della prima definizione di cocktail, che risale al 13 maggio 1806: in questo giorno, infatti, il tabloid di New York "The Balance and Columbian Repository" descrisse il cocktail come "un liquore stimolante, composto da aromi di qualsiasi tipo, zucchero, acqua e amari". Questa definizione fu data dall’editor del giornale Harry Croswell, in risposta alla richiesta di un lettore.

La parola “cocktail” oggi viene utilizzata per riferirsi ad una bevanda che contiene due o più ingredienti, di cui uno dei due è alcolico. Divenuta parte integrante del nostro vocabolario del bere, i cocktail sono ormai ampiamente accessibili ovunque e possono essere realizzati anche con ingredienti semplici per soddisfare tutti i gusti.

La pandemia ha purtroppo inciso in maniera indiscutibile sul settore dell’ospitalità, sia per bar e ristoranti, sia per l’intera filiera produttiva, arrecando un danno economico del 124% secondo le ultime stime ISTAT. Anche il mondo del cocktail è stato praticamente messo in stand-by, ma è pronto a tornare più forte di prima.

In occasione del World Cocktail Day 2021 abbiamo selezionato la ricetta del Negroni di Modena ideata dal famoso bartender Mattia Pastori.

Ingredienti:

30 ml Vermouth Bianco

30 ml London Dry Gin

20 ml Liquore Nocino il Mallo

10 ml Aperitivo Maranello il mallo

Il Negroni di Modena è un twist sull’intramontabile Negroni: re della miscelazione nostrana, proposto in una chiave più morbida, grazie all’uso del Nocino Mallo Riserva, simbolo della tradizione liquoristica modenese. Ideale per concludere una una cena primaverile in terrazza.