News, topics and stories

Il nuovo servizio “bike through” è stato ufficialmente attivato ed è ora in fase di sperimentazione, con lo scopo di dare la possibilità di arrivare all’hub vaccinale in bicicletta invece che in auto. Bologna non smette di rappresentare un esempio d’innovazione per tutta Italia: già questa mattina sono arrivati i primi ‘ciclisti’ che sono stati vaccinati all’hub della fiera, hanno atteso i tempi previsti per il controllo e poi sono rimontati in sella. L’iniziativa è riservata, ad ora, alle persone diabetiche che stanno ricevendo il vaccino in quanto inserite nella categoria dei vulnerabili, ma non si esclude che in futuro potrà essere resa disponibile per tutti i cittadini.

Il progetto ha ricevuto anche il plauso del commissario all’emergenza, Paolo Figliuolo, che ha fatto visita alla sede:

“Ho visto in questo centro vaccinale - ha detto il generale Figliuolo - una bella sinergia tra il pubblico, la Regione, il Comune e l'ente Fiere. Devo ringraziare veramente i medici, infermieri, operatori socio sanitari volontari e tutti quelli che si stanno adoperando anche con inventiva, allietando anche con i clown il personale. Novità assoluta - ha ricordato il commissario - è il bike through per le categorie che devono fare il vaccino perché hanno dei problemi di natura sanitaria”.

L'obiettivo è lanciare un messaggio che inciti alla vaccinazione anti-Covid, unisca cittadini, volontari, personale medico e operatori socio sanitari e contribuisca alla promozione della salute pubblica. Così a Bologna si uniscono le forze, mettendo insieme vaccino, attività fisica e rispetto per l’ambiente.