News, topics and stories

Da Amsterdam arriva un grande messaggio di speranza per la riapertura in sicurezza delle discoteche e delle sale da ballo.

Allo Ziggo Dome di Amsterdam sabato sera mille e trecento persone sono tornate a ballare in pista, non si tratta di una festa che viola le normative contro il Covid, si tratta bensì di un esperimento scientifico per la prossima riapertura delle discoteche e luoghi da ballo in totale sicurezza. Lo Ziggo Dome è la più grande arena musicale di Amsterdam e una delle più grandi d’Europa con una capacità di 17mila persone, i biglietti per l’evento sono finiti nel giro di soli 20 minuti e sono arrivate più di 100mila richieste.

I 1.300 volontari selezionati per l’evento sono stati tutti testati all’ingresso e tracciati nei loro minimi movimenti. Sono stati poi divisi in 5 gruppi da 250 persone più uno da 50 e a ogni gruppo sono state date indicazioni e regole diverse sul comportamento da mantenere durante la serata, in questo modo si è potuto valutare il comportamento più efficace per evitare il più possibile il contagio. Ad alcuni partecipanti ad esempio è stato chiesto di tenere la mascherina per tutta la durata dell’evento, ad atri è stato chiesto di tenerla solo per spostarsi all’interno del locale. E ancora a un gruppo è stato dato un drink fluorescente e le persone di quel gruppo sono state incoraggiate a cantare e urlare, per esaminare quanta saliva veniva rilasciata nei momenti di massima baldoria. I consiglieri del governo utilizzeranno i dati raccolti sul comportamento registrato per aiutare a prendere decisioni sull'eventuale allentamento delle restrizioni alla vita notturna nei prossimi mesi. Gli organizzatori Mojo en ID&T hanno descritto la festa come "storica" dichiarando che:

Abbiamo dimostrato di poter organizzare un evento in modo molto sicuro. Stiamo imparando molto da questo evento, ma è ancora più importante che possiamo continuare.