News, topics and stories

La Giornata Mondiale della Terra, conosciuta nel mondo come Earth Day, è l’evento ideato per promuovere la salvaguardia del nostro pianeta e la sostenibilità ambientale che riesce a coinvolgere il maggior numero di persone attorno al mondo; si stima che ogni hanno si mobilitino circa un miliardo di persone.

Giornata Mondiale della Terra: uno sguardo alla sua storia

L’Istituzione della Giornata mondiale della Terra si deve all’attivista per la pace John McConnell, che durante il proprio percorso si avvicinò fortemente anche all’ecologia: sosteneva che gli esseri umani avessero l’obbligo di occuparsi della terra, condividere le risorse in maniera equa ed unirsi per contribuire a proteggerla. Nell’ottobre del 1969, durante la Conferenza dell’UNESCO a San Francisco, McConnell propose una giornata per celebrare la vita e la bellezza della Terra oltre a promuovere la pace: per lui festeggiare la nostra unica grande casa significava anche mettere in guardia tutti gli uomini sulla necessità di preservare e rinnovare gli equilibri ecologici già al tempo minacciati, dai quali dipende tutta la vita sul Pianeta.

La proposta ottenne un forte sostegno e fu seguita dal festeggiamento del “Giorno della Terra” della città di San Francisco: la prima celebrazione della Giornata della Terra si tenne così nel marzo 1970. La rivoluzionaria istituzione di questo evento comprendeva un elenco di principi e responsabilità precise che ufficializzavano l'impegno di prendersi cura del Pianeta e il documento fu firmato da 36 leader mondiali. Denis Hayes, primo coordinatore dell’Earth Day, rese poi la manifestazione una realtà internazionale fondando l’Earth Day Network e arrivando così a coinvolgere più di 180 nazioni.

Una data chiave è sicuramente il 1990: la Giornata della Terra mobilitò oltre 200 milioni di persone in 141 paesi e per la prima volta pose l’attenzione sulle questioni ambientali nel palcoscenico mondiale, sia politico che pubblico. Le attività di questa giornata diedero un impulso davvero decisivo alla cultura del riciclo in tutto il mondo e contribuirono ad aprire la strada per il Summit della Terra organizzato dalle Nazioni Unite nel 1992 a Rio de Janeiro.

L’anno 2000 segnò un’ulteriore svolta: per la prima volta venne usato Internet come strumento principale di comunicazione e organizzazione: Leonardo DiCaprio fu l’ospite ufficiale dell’evento, e in circa 400.000 parteciparono all’evento. Ad oggi, la rete e i social networks rappresentano il canale principale di condivisione di contenuti nel corso di questa settimana e, in generale, diverse ricerche hanno recentemente evidenziato una crescente attenzione rivolta a pagine che trattano i temi di ambiente e sostenibilità. L'hashtag #earthday vanta solo su Instagram 4.9 milioni di post

La Giornata Mondiale della Terra oggi: gli eventi attorno al mondo

Grazie al crescente interesse per la manifestazione, oggi la Giornata mondiale della Terra è diventata la Settimana mondiale della Terra: nei giorni vicini al 22 aprile, numerose comunità festeggiano per un’intera settimana con attività incentrate sulle tematiche ambientali più attuali, come per esempio la Fashion Revolution Week. Gli eventi vengono utilizzati per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tematiche della sostenibilità, e dagli attivisti, per fare analisi degli scenari odierni e proporre soluzioni concrete.

Earth Day Italia” è considerato uno dei migliori comitati organizzativi, tanto che nel 2015 l’organizzazione italiana è divenuta sede europea del network internazionale e ogni anno trasmette decine di conferenze e tavole rotonde in streaming sul proprio portale. Il Villaggio per la Terra, allestito per diversi giornate intorno al 22 aprile, si svolge a Roma nella doppia location della Terrazza del Pincio e del Galoppatoio di Villa Borghese ed è l'evento principale dell'impegno italiano per le celebrazioni dell'Earth Day, ricco di eventi di ogni genere tra ambiente, spettacolo e cultura, sport e musica.

Oltre al Villaggio per la Terra, Earth Day ha sviluppato anche una piattaforma di comunicazione per l’ambiente che non opera solo in questa settimana, bensì tutto l’anno. I diversi progetti ed eventi mirano a creare una rete di dialogo tra le tante realtà impegnate nella sostenibilità. Al suo fianco troviamo anche Earthday.it, la testata giornalistica on line della piattaforma di comunicazione di Earth Day Italia che opera tutto l’anno con l’obiettivo di offrire appuntamenti e incontri tematici, nonché campagne di comunicazione e raccolte fondi.

Il tema di quest'anno

Il tema di quest'anno è "Restore Our Earth", "Ripariamo la nostra Terra".

Ai consueti eventi in tutto il mondo organizzati da associazioni nazionali oggi si affianca un summit virtuale sul clima di 40 capi di stato e di governo, indetto dal presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. Fra gli invitati, i "grandi della Terra", fra cui i 17 Paesi responsabili dell'80% delle emissioni di gas serra. Il Cambiamento climatico è ormai al centro delle discussioni di ogni settore che guardano al 2030 per abbassare il tasso di inquinamento e al 2050 per azzerarlo.

In attesa di una transizione ecologica da parte dei governi, ognuno di noi può fare una grande differenza quotidiana.  La Terra è il Pianeta più perfetto mai esistito, l’unico in grado di ospitare milioni di specie diverse; un patrimonio che chiamiamo biodiversità, organizzato in quei perfetti equilibri detti ecosistemi.  Oggi, così come ogni giorno, siamo chiamati a riflettere sulla rapidità con cui tutto ciò si sta trasformando e ad informarci al fine di sviluppare consapevolezza sul nostro impatto quotidiano e voglia di agire.